Perché durante un viaggio è più facile tradire

E se la passione dei viaggi ne nascondesse un’altra, ovvero quella del tradimento? Scoprire paesaggi mozzafiato e nuove abitudini, camminare per strade mai calpestate, assaporare gusti nuovi, cimentarsi in una lingua più o meno ostica, in poche parole stimolare la nostra curiosità e uscire dalla nostra zona di comfort, è una vera botta di energia sia a livello fisico sia a livello psicologico. Un trionfo di emozioni che secondo uno studio che ha preso in esame il lato oscuro dei viaggi all’estero pubblicato sul Journal of Personality and Social Psychology, intaccherebbe l’immagine positiva del globetrotter.

Secondo il dottor Lu a capo dello studio, infatti, sembrerebbe che in un paese straniero, immersi in un ambiente sconosciuto, ci si sentirebbe più liberi dai vincoli morali che ci tengono legati nella vita di tutti i giorni. I ricercatori sottolineano che si tratta di comportamenti immorali nelle interazioni sociali in generale. Un esempio? Barare durante una partita a carte. E poi rassicurano: «La maggior parte dei viaggi si fanno in coppia e i viaggi in coppia rafforzano i rapporti».

FONTE: http://www.marieclaire.it/Lifestyle/coolmix/tradimenti-aumentano-nei-viaggi-all-estero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *