Dentro la foresta carsica di Wanfeng

Come sospesa fra le nuvole e la terra, dentro la foresta di Wanfeng, nella provincia cinese del Guizhou, sorge Xingyi, una città-contea da dove è possibile ammirare lo spettacolo carsico del territorio circostante.

Wanfeng, infatti, è nota per i suoi picchi carsici e, come tutte le aree con questa morfologia, si caratterizza per la presenza di roccia e per la scarsità o assenza di un reticolo fluviale in quanto le acque vengono assorbite e convogliate all’interno della massa rocciosa carsificata.

Con un’altitudine di 2000 metri, si estende a forma di ventaglio per oltre 200 miglia. Detta anche la foresta dei diecimila picchi, è divisa nel picco orientale e nel picco occidentale con paesaggi a tratti più montuosi e a tratti più pianeggianti. Il tutto però ricorda una sorta di paese delle meraviglie, soprattutto al tramonto.

La zona, inoltre, è ricca di scorci unici, laghi naturali, grotte, con una variegata flora e fauna. Xu Xiake, un viaggiatore della dinastia Ming, una volta elogiò la foresta dicendo: “Ci sono così tante vette nel mondo, solo qui le vette si trasformano in foreste”. Proprio perché i tanti picchi ricoperti di alberi sembrano a loro volta alberi.

The post Dentro la foresta carsica di Wanfeng appeared first on Wired.