Il lockdown ha cambiato il ruolo degli influencer

Durante i mesi di lockdown i lavori dell’influencer e del content creator hanno subito dei cambiamenti che hanno portato alla produzione di contenuti di qualità in grado di catturare maggiormente l’attenzione degli utenti del web. In Italia, gli influencer che sono riusciti a coinvolgere più persone in un’iniziativa benefica sono stati Chiara Ferragni e Fedez mentre il content creator che ha ottenuto il maggior seguito durante il periodo di chiusura è stata Benedetta Rossi.

Secondo una ricerca realizzata dalla società francese di ricerche di mercato Ipsos in collaborazione con Flu, agenzia italiana specializzata in influencer marketing, gli influencer che non hanno saputo adattarsi al cambiamento hanno visto diminuire il numero dei propri follower.

Come è cambiato l’uso dei social network

Come sono stati usati i social durante il lockdown? (fonte: Ricerca di Ipsos e Flu)

I 500 utenti, tra i 18 e i 55 anni, che sono stati intervistati per la ricerca hanno ammesso che il loro modo di utilizzare i social network durante il periodo di lockdown è cambiato.  Rispetto a tempi non sospetti, il 63% degli intervistati ha iniziato a sfruttare maggiormente il social network per rimanere aggiornato sulle notizie d’attualità quando prima del lockdown a farlo era solo il 28%.

Questa fame di notizie e aggiornamenti è stata in parte soddisfatta dagli influencer che, secondo la ricerca, sono riusciti a ricavarsi un ruolo sociale nelle vite degli utenti.

Gli influencer sono stati in grado di fornire informazioni e consigli sui comportamenti da tenere per affrontare le criticità del momento e questo ha fatto si che i follower s’interessassero maggiormente alle loro attività svolte online. Il merito di un rinnovato seguito va attribuito, in alcuni casi, alla capacità che alcuni di loro hanno avuto nel dar vita a iniziative benefiche. Chiara Ferragni e Fedez in questo sono stati un forte esempio riuscendo i poco tempo a raccogliere i fondi necessari alla creazione di un padiglione temporaneo per la terapia intensiva all’Ospedale San Raffaele di Milano.

Influencer che intrattengono

Durante il lockdown gli influencer hanno saputo intrattenere i propri follower (fonte: Ricerca di Ipsos e Flu)

Nelle lunghe giornate in cui l’alternanza tra smart working e vita domestica rischiava di diventare una faticosa routine, il 46% degli intervistati ha ammesso di aver seguito le attività online degli influencer poiché erano divertenti e d’intrattenimento.

Dall’indagine condotta da Ipsos e da Flu si può notare come gli influencer siano stati in grado di attivare e ispirare i propri follower. Il 52% degli utenti intervistati, infatti, si è cimentato in nuove esperienze proprio perché ispirato dai propri beniamini digitali.

Il 61% degli utenti si è messo ai fornelli seguendo format di cucina come l’apprezzatissimo Fatto in casa con Benedetta di Benedetta Rossi. Il 49% invece si è dato all’attività fisica seguendo programmi come l’allenamento creativo di Fisico da Covid organizzato su Instagram da Gabriele Scilla e Guglielmo Willwoosh Scilla.

Questi mesi hanno indubbiamente cambiato il modo di portare i contenuti in rete, pertanto gli influencer dovranno adattarsi ed evolversi per stare al passo di questo cambiamento visto che il 62% degli utenti vuole continuare a seguire contenuti in grado di intrattenerli come in questi mesi e che il 38% dei follower non vuole rinunciare ai preziosi consigli dei loro beniamini.

The post Il lockdown ha cambiato il ruolo degli influencer appeared first on Wired.