TSMC avrebbe bloccato i nuovi ordini provenienti da Huawei

TSMC avrebbe bloccato i nuovi ordini provenienti da Huawei
Il ban inflitto a Huawei da parte degli Stati Uniti d’America inizia a farsi un problema sempre più grande. Ora sono a rischio i processori di TSMC.

Qualche giorno fa, l’amministrazione Trump ha reso più stringente il ban a Huawei, introducendo una nuova regola che va, di fatto, a “bloccare” le trattative future tra diversi fornitori di chip e l’azienda cinese.

Prosegui la lettura