Intel punta alla startup Moovit per crescere nella guida autonoma

moovit
(Foto: Moovit)

Intel punta a crescere nel mercato della mobilità autonoma. Secondo quanto riportato da TechCrunch, il colosso tecnologico sarebbe in trattative avanzate per acquistare la startup israeliana Moovit, che ha sviluppato l’omonima app dedicata al trasporto urbano, capace in pochi anni di affermarsi come il servizio più utilizzato al mondo per ricevere informazioni su orari e corse dei mezzi pubblici locali in oltre 3.200 città in 103 paesi.

Al momento l’azienda israeliana non commenta, ma secondo quanto riportato sempre da TechCrunch l’accordo sarebbe quasi in dirittura d’arrivo, con un investimento complessivo da parte di Intel di circa un miliardo di dollari.

Al cuore del progetto c’è soprattutto la volontà da parte del colosso dei chip di rafforzare la sua presenza nel mercato della guida autonoma. In questo settore, e proprio in Israele, Intel è già entrata con l’acquisizione nel 2017 del pieno controllo di Mobileye per 15,3 miliardi di dollari, con cui tra l’altro collaborano già anche due giganti dell’auto come Fiat Chrysler e Bmw. Con il lavoro di questa controllata, l’azienda californiana ha dato vita al suo hub dedicato al settore automobilistico nel paese, e l’acquisizione di Moovit andrebbe ora ad aggiungere nuova professionalità in vista soprattutto del potenziamento dei servizi di trasporto.

Non sarebbe la prima volta che Intel si interessa alla startup dei trasporti locali. Nel 2018 proprio tramite la controllata Mobileye, Intel Capital ha guidato un investimento da oltre 50 milioni di dollari a sostegno delle attività di Moovit. E nel complesso la giovane azienda ha ottenuto negli anni investimenti per oltre 131,5 milioni di dollari da diversi importanti investitori come Bmw, il fondo Sequoia Israel e il gigante del lusso Lvmh, come riporta Crunchbase.

Complessivamente, a oggi l’app conta oltre 800 milioni di utenti e gestisce oltre 6 miliardi di dati anonimi in tutto il mondo ogni giorno, integrando e aggiornando in tempo reale le informazioni disponibili inviate da oltre 7.500 operatori e aziende di trasporto pubblico locale che si possono ricevere in oltre 45 lingue.

Con questi numeri, Moovit punta a raggiungere il miliardo di utenti nel 2021 e anche il mercato italiano fa la sua parte. Nel nostro paese, infatti, il servizio copre già oltre 231 città e lo scorso 14 aprile l’azienda ha annunciato di voler rendere disponibile anche in Italia il servizio di prenotazione già sperimentato in Israele, per rendere più agevole lo spostamento sui trasporti locali nel rispetto delle norme previste durante la fase 2 coronavirus dell’emergenza .

The post Intel punta alla startup Moovit per crescere nella guida autonoma appeared first on Wired.