Anche PornHub combatte il coronavirus. A modo suo

https://www.youtube.com/watch?v=UKJrxgU80pk

Al grido di “Stay horny, Stay homePornHub, uno dei più popolari aggregatori di video porno del mondo, ha lanciato in queste ore una nuova campagna di sensibilizzazione affinché i suoi utenti rispettino le pratiche igieniche durante la pandemia di coronavirus. La campagna s’intitola Cleanest Porn Ever ed è animata dai professionisti del porno amatoriale arruolati dalla piattaforma in tutto il mondo. Dall’italiana Danika Mori alla cinese June Liu, passando per i performer di Argentina, Stati Uniti, Francia e molti altri paesi, tutti hanno prodotto dei video in cui interpretano a modo loro i suggerimenti sanitari su come lavarsi le mani, mantenere le distanze…

Ovviamente, le clip abbracceranno anche consigli vietati ai minori: gli organizzatori della campagna assicurano che ci saranno istruzioni su come praticare sesso nel modo più sicuro possibile, in modo da evitare la diffusione del contagio (il che, probabilmente, significa astenersi dal praticarlo con altri, verrebbe da pensare). Il nuovo progetto punta anche a una valorizzazione delle pornostar che, a livello non professionale, pubblicano i video sulla piattaforma e percepiscono una percentuale rispetto alle visualizzazioni nel cosiddetto Model Program: PornHub aveva annunciato nelle settimane scorse di voler andare incontro ai propri performer in questi mesi difficili riducendo la percentuale di incasso dedotta dal totale, riconoscendo loro l’85% del payout su ogni video.

Cleanest Porn Ever, comunque, non è la prima iniziativa che il sito stesso, celebre per le sue campagne di comunicazione originali e bizzarre, ha messo in campo in queste settimane di emergenza: fin da subito, per favorire la permanenza in casa delle persone, PornHub aveva reso gratuito l’accesso ai servizi a pagamento Premium, mentre negli scorsi giorni aveva dato vita anche al portale-parodia ScrubHub, dove i video destinati a portare all’eccitazione ritraevano persone che semplicemente si lavavano le mani o dimostravano in generale di seguire le più scrupolose norme igieniche.

The post Anche PornHub combatte il coronavirus. A modo suo appeared first on Wired.