Life 120, Panzironi passa alla pubblicità dei suoi integratori via sms

Adriano Panzironi (foto: Life120/Facebook)

Gentile cliente. Rinforza il tuo sistema immunitario con vitamina C e vitamina D e proteggiti con il gel igienizzante mani”. I consigli per gli acquisti di Adriano Panzironi, ideatore della dieta Life 120, arrivano via sms. Incassato lo stop per sei mesi dei suoi programmi tv da parte dell’Autorità garante delle comunicazioni (Agcom) a causa dei consigli su come difendersi dal coronavirus, il giornalista, a processo per abuso della professione medica, passa alla promozione sul telefonino, come ha potuto appurare Wired. Con messaggini che invitano a chiamare i centralini della Life 120 per fare acquisti di integratori e gel igienizzanti. Non due prodotti a caso. In una trascrizione delle sue trasmissioni contenuta nei verbali dell’Agcom, spunta la tesi per cui “l’unico rimedio per affrontare il virus è il rafforzamento del sistema immunitario attraverso l’integrazione e la somministrazione di vitamine”.

Sms della Life 120
Sms della Life 120

Affermazioni come questa sono costate a Panzironi, la cui dieta non ha mai ricevuto avallo scientifico, sei mesi di sospensione dei suoi programmi tv. L’indagine dell’Agcom, condotta dal commissario Antonio Nicita, ha dimostrato che il giornalista attraverso il suo format per eccellenza, Il cerca salute, e uno speciale dal titolo Quello che non vi hanno detto sul coronavirus, ha divulgato raccomandazioni che inducono a sottovalutare i rischi correlati al Covid-19 e invitano a trattare o prevenire il contagio con l’alimentazione e l’integrazione. Contenuti peraltro associati a spot per vendere proprio gli integratori a marchio Life 120. Da qui lo stop dei programmi del guru sui canali 880 del satellite e 61 del digitale terrestre.

Integratori ed ecommerce

Per Panzironi la tv è un pilastro fondamentale degli affari della Life 120. Perché è attraverso il piccolo schermo che il giornalista diffonde le sue tesi e fa pubblicità ai prodotti in vendita sull’ecommerce, che nel 2018, attraverso la Life 120 Italia srl, ha mosso un giro d’affari di 7,5 milioni di euro. Panzironi e il suo gemello Roberto sono soci rispettivamente al 98% e 2% della Italian Broadcasting srl, una delle società tv finite nel mirino dell’Agcom.

Il sistema delle società del mondo Life 120
Il sistema delle società del mondo Life 120

Da allora, tuttavia, la promozione dei prodotti Life 120 non si è fermata. Il 22 aprile la Life 120 ha spedito un sms ai suoi clienti per l’acquisto di integratori e gel igienizzante. Sull’ecommerce del gruppo la combinazione di integratori di vitamine C e D è l’unica offerta a cui viene applicato il 50% di sconto sulle spese di spedizione. E se si chiama il centralino dell’azienda per chiedere informazioni, come ha fatto Wired, si può essere reindirizzati a un interlocutore, introdotto prima come “nutrizionista biologo” ma che poi si presenta come “informatore Life 120”, che conferma la tesi di Panzironi, ossia che gli integratori sono utili contro il coronavirus. L’informatore menziona anche ricerche scientifiche non meglio identificate su pazienti che sarebbero guariti prima dal coronavirus proprio per effetto del ricorso agli integratori, fantomatici studi a cui in Italia non verrebbe data visibilità.

Gli integratori di vitamina D e C della Life 120 (dal sito Life 120)
Gli integratori di vitamina D e C della Life 120 (dal sito Life 120)

Le sanzioni contro Panzironi

Sul contrasto a fake news e teorie del complotto sul coronavirus l’Agcom ha ingaggiato da settimane una battaglia, promuovendo strumenti e misure per fermarli. Come le misure di fact-checking introdotte da Whatsapp per contenere il diffondersi di false notizie sul Covid-19 all’interno di chat e gruppi. Sotto la lente sono finiti anche i contenuti promossi da Panzironi. Lo stop ai programmi del guru è arrivato dopo che l’Autorità ha chiesto anche a Facebook e Youtube di oscurare i filmati finiti nel mirino in tv, mentre è partita un’indagine sulle emittenti locali.

Non è la prima volta che l’Agcom e l’Autorità garante della concorrenza del mercato (Agcm) sanzionano la galassia Life 120. Nel 2018 l’Antitrust ha elevato multe per un totale di 476mila euro a società riconducibili a Panzironi. E nel 2019 è tornata all’attacco con un altro round da 290mila euro. Nello stesso anno l’Agcom ha colpito con una sanzione da 264mila la Gm comunicazione, che allora aveva in mano la programmazione di Life 120 Channel e che fa capo alla famiglia Sciscione (considerati i re delle frequenze tv del Lazio). Il canale è poi stato ceduto alla Mediacom srl di Terracina. Ossia la seconda società che ha dovuto sospendere i programmi di Panzironi.

The post Life 120, Panzironi passa alla pubblicità dei suoi integratori via sms appeared first on Wired.