L’ultima campagna di Zara ha fatto infuriare molte persone sui social

La campagna pubblicitaria del debutto della linea “curvy” di Zara può essere tranquillamente definita un fallimento. Quali erano gli obiettivi del brand? Se tra questi c’era creare scompiglio e indignazione tra la propria audience, allora ci sono riusciti.

L’headline dell’annuncio stampa recita “Love Your Curves”, un invito alle donne ad amarsi ed essere fiere delle proprie curve. Il problema però è nel visual: le modelle scelte sono infatti evidentemente tutto fuorché delle curvy.

L’annuncio non è piaciuto agli utenti dei social che hanno aspramente criticato la scelta delle modelle. Qualche anno fa in Italia esplose un caso simile per il brand Patrizia Pepe (leggi l’approfondimento qui).

Tra i tweet più seguiti troviamo quello di Muireann O’Connell, conduttrice radiofonica irlandese, che ha postato la foto della nuova campagna con un commento molto forte. Ad oggi il post ha totalizzato oltre 25,000 mi piace e 13,000 retweet.

La stessa Muireann ha poi affermato che il problema non sono le modelle, la loro taglia o il fatto che siano chiaramente magre, ma i marketer che hanno lavorato a questa creatività.

In effetti come darle torto?Il “purché se ne parli“come vi abbiamo precedentemente detto non è la strada giusta per mantenere la propria brand reputation.

Altri tweet hanno ripreso il caso in maniera più o meno ironica.

FONTE: http://www.ninjamarketing.it/2017/03/03/lultima-campagna-di-zara-ha-fatto-infuriare-molte-persone-sui-social/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *