Tim Cook: ‘Realtà aumentata grande idea come lo smartphone’

Molti produttori si buttano senza pensarci troppo sulle nuove tecnologie. Apple, di contro, è più accorta nella selezione di prodotti da immettere sul mercato e sceglie solo quelle categorie che possono diventare tendenze. Ma quale sarà il prossimo prodotto realmente nuovo della Mela? Apple Watch è un gadget interessante, ma non si è rivelato di certo un dispositivo dirompente nella sua categoria, e la società ha bisogno di impressionare se non vuole che il suo business rimanga ancorato al fatturato generato dalla divisione smartphone. Basandoci sulle frecciatine del CEO della società, Tim Cook, Apple è fortemente interessata alla realtà aumentata.

Per realtà aumentata si intende una tecnologia che integra l’interfaccia generata da un computer al mondo reale, abbinando al tutto informazioni raccolte da internet. Attraverso il sistema un utente può osservare prodotti virtuali nell’ambiente che lo circonda, un concept ormai osservato da tutti i big del settore. Google con i suoi Google Glass ha generato tanto vociare senza riuscire però a concretizzare il tutto in un prodotto vendibile, e altrettanto ha fatto Microsoft con Hololens. Ha fatto molto di più Niantic con il suo Pokémon Go, che è diventato virale in un breve periodo di tempo. Tuttavia il gioco sfrutta gli smartphone, e non di certo una tecnologia dirompente, per portare nel mondo reale i bizzarri mostriciattoli del franchise.

Nonostante i tentativi falliti o ancora in corso, Tim Cook è certo che la realtà aumentata sia la tecnologia da perseguire nella ricerca. Ne è talmente sicuro che l’ha paragonata allo smartphone in un’intervista con The Independent:

“La considero come una grande idea, proprio come lo smartphone. Lo smartphone è per tutti. Non dobbiamo immaginare l’iPhone come un dispositivo per un certo tipo di persone, o per certe nazioni o ancora per un mercato verticale: è per tutti. E credo che per la realtà aumentata sia lo stesso. Ha enormi potenzialità e mi emoziono se penso alle cose che si potrebbero fare con la tecnologia per migliorare un sacco di vite e al tempo stesso offrire possibilità di divertimento”.

Tuttavia pare che la visione di Tim Cook non sia legata ad un nuovo specifico prodotto: “Non considero la realtà aumentata come un prodotto a sé, ma come una tecnologia essenziale”. Con queste parole Cook potrebbe allontanare i sospetti su un prossimo prodotto della compagnia, per non essere troppo esplicito, ma è comunque probabile che Apple abbia qualcosa in pentola per il settore. In passato Cook aveva pure sottolineato di essere interessato molto più alla realtà aumentata che non alla realtà virtuale, tutte parole che non devono essere prese come i vaneggiamenti di un CEO.

La Apple di Tim Cook ha spesso lanciato delle frecciatine che avrebbero potuto fare intuire i piani veri e propri della compagnia e sugli annunci imminenti. Si tratta di commenti che possono essere utilizzati dagli investitori per fare il punto della situazione, ma anche dai tanti appassionati del brand per capire cosa bolle in pentola. Ma anche se ci basiamo su notizie più concrete è evidente l’interesse di Apple nei confronti della realtà aumentata, come ad esempio gli annunci di lavoro pubblicati di recente dalla compagnia. Apple potrebbe buttarsi nel settore in maniera progressiva, come ad esempio ha fatto Google con Project Tango, ma se Cook continua a parlare della tecnologia con questo ritmo possiamo aspettarci in pochi mesi un annuncio ufficiale.

FONTE: http://www.hwupgrade.it/news/apple/tim-cook-realta-aumentata-grande-idea-come-lo-smartphone_67155.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *