Brevetti, Apple vuole rivoluzionare il Walkie Talkie

Un nuovo brevetto Apple mostra delle cuffie wireless dotate di microfono e capaci di comunicare tra di loro senza una rete WiFi. In pratica, è il Walkie Talkie 2.0.

Il brevetto in questione, intitolato Comunicazione Vocale ad Hoc Punto Punto, descrive delle cuffie capaci di connettersi direttamente le une alle altre, con tecnologia senza fili per l’appunto chiamata “ad hoc.” L’uso di protocolli come WiFi o Bluetooth consente di eliminare i problemi di ritardo o qualità che invece si sperimenterebbero con la rete cellulare. Ed è sufficiente che altri utenti con le cuffie siano a portata di connessione perché il collegamento avvenga in automatico secondo vari criteri.

La cosa può avvenire in modo trasparente e involontario per tutti i componenti di un gruppo; pensate ad esempio agli impiegati di un negozio, oppure tra gli organizzatori di un evento, e così via. Oppure può essere decisa di volta in volta: per esempio, è possibile impostare il controllo delle persone da contattare grazie ad un’app Touch basata su icone e interfaccia grafica; basta trascinare nei cerchi più interni (vedi Gallery in alto) la persona con cui si intende chiacchierare, e le cuffie degli utenti si connetteranno in automatico.

Come al solito, non è detto che questo brevetto si trasformi necessariamente in un prodotto finito, anzi a dirla tutta, nel caso specifico ci sembra altamente improbabile. Ma non fatichiamo a immaginare contesti in cui un simile accessorio farebbe la differenza. Ne vorreste un paio?

Fonte: www.melablog.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *