Viaggi di nozze: le nuove tendenze

Diversi studi hanno evidenziato i cambiamenti per quel che riguarda i viaggi di nozze. L’indagine condotta da Hotels&Resort, ad esempio, ha rivelato alcuni dati che paiono essere davvero sorprendenti, come il fatto che per la luna di miele si scelgono più destinazioni in un tempo più breve rispetto a prima. Il risultato, infatti, mostra che il numero di coppie che ha visitato più destinazioni in luna di miele è raddoppiato, passando dal 35% di cinque anni fa al 70% di oggi, e che la maggior parte dei neosposi preferisce visitare più luoghi in meno di dieci giorni. Questo perché le coppie hanno viaggiato molto insieme anche prima di sposarsi e le statistiche hanno rilevato che si arriva al matrimonio più tardi in età e cosi si cerca qualcosa di diverso.

Le coppie intervistate hanno mostrato particolare interesse a mantenere una certa routine di benessere durante la luna di miele, praticando attività sane e provando anche diverse esperienze sportive come escursioni, trekking o arrampicate. Ancora in accordo con il fattore benessere è l’importanza dell’utilizzo della stazione termale per le coppie in luna di miele, che per molti può fare la differenza e rendere memorabile il viaggio di nozze. Quello che invece è rimasto invariato, secondo Codacons, è la ricerca di tranquillità e sicurezza nell’organizzazione del viaggio: per questo, nonostante l’abitudine agli acquisti sul web sia in crescita, gli sposi preferiscono comunque affidarsi ai professionisti, ricorrendo nel 76 per cento dei casi ai consigli e all’assistenza di un agente di viaggi. In generale, il cliente che oggi entra in agenzia per acquistare il viaggio di nozze rientra in una fascia di età fra i 25 e i 34 anni ed è sempre più diffuso l’uso della lista nozze per il viaggio, che spesso rimpiazza completamente quella per casalinghi ed elettrodomestici che risultano meno utili ai giovani sposi in quanto sempre più spesso giungono al matrimonio dopo un periodo di libera vita a due.

Vanno riscuotendo un successo crescente anche i matrimoni celebrati nella località scelta per il viaggio di nozze, e non mancano operatori che offrono questo tipo servizio che, sulla base della spesa normalmente sostenuta in Italia per l’intera cerimonia, consentono agli sposi di portare con sé anche i genitori e alcuni invitati. Inoltre c’è un crescente interesse per tour di carattere storico-culturale anche in destinazioni lontane: il viaggio di nozze diventa per alcune coppie un’occasione, talvolta unica, per approfondire la conoscenza di un paese o di un’area di mondo altrimenti irraggiungibile per minore disponibilità di tempo o di denaro.

Fonte: www.stile.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *