Ryanair in fuga, sindaci di Alghero e Sassari attaccano Deiana

Scontro a distanza tra i sindaci di Alghero, Mario Bruno, e di Sassari, Nicola Sanna, con l’assessore regionale dei Trasporti, Massimo Deiana. Quest’ultimo aveva criticato l’incontro che i due primi cittadini hanno avuto nei giorni scorsi con i vertici Ryanair. Oggi la replica di Bruno su Facebook e di Sanna con una nota. “Finiremo di viaggiare a Dublino per incontrare Ryanair, a Roma per incontrare il Governo, da ogni parte per incontrare colleghi sindaci e vertici dell’Enac, di incontrare la Regione, nella sua rappresentanza più alta, quando l’assessore Deiana comincerà a fare quello che deve – osserva Bruno – l’assessore dei Trasporti, o quando lascerà il posto a un altro assessore più attivo, coraggioso e meno provocatore”. Secondo il primo cittadino, “invece di ringraziare per la collaborazione”, Deiana “tenta di screditare l’operato delle istituzioni locali e dei sindaci che vivono nel territorio e soffrono i disagi economici delle imprese che temono il collasso totale”.

Il sindaco Sanna punta il dito contro la Giunta regionale: “Sono dell’idea che, piuttosto che togliersi dei sassolini dalle scarpe, sia necessario togliere il macigno che grava sull’aeroporto del nord ovest Sardegna e che mette seriamente a rischio la sua funzionalità – spiega -. L’iniziativa dei sindaci, eletti direttamente dal popolo, non può che essere corrispondente alle necessità dei cittadini che li hanno chiamati a essere i loro rappresentanti. La nostra missione a Dublino, così come quella a Roma al ministero delle Infrastrutture – conclude – si è resa necessaria di fronte ai due anni e mezzo che sono trascorsi in attesa del pronunciamento della Commissione europea sui presunti aiuti di stato ai vettori aerei low cost. In questo periodo abbiamo atteso con fiducia la forte iniziativa della Giunta regionale verso il governo e la commissione Ue. Un’azione che tarda a mostrare la sua efficacia”.

Fonte: http://www.sardiniapost.it/politica/ryanair-fuga-sindaci-alghero-sassari-attaccano-deiana/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *