Mobile marketing: i trend che stanno dominando il 2016

Nuove opportunità per il mobile marketing

Il mobile marketing rappresenta non solo un trend in forte crescita ma anche un cambiamento fondamentale nel modo in cui interagiamo con internet.
La rivoluzione del mobile è iniziata nel 2000 e da lì in poi abbiamo assistito ad un susseguirsi di cambiamenti significativi di anno in anno.

Quali sono le tendenze nel mondo del mobile che stanno conquistando la scena nel 2016? Come possono le aziende sfruttare le opportunità offerte dal nuovo che avanza?

Mobile Video: non serve più girare lo schermo

Il video marketing da mobile è cresciuto vertiginosamente nel 2015, ed è destinato a ricoprire un ruolo ancora più importante nel 2016. Con i dispositivi mobile non sono solo gli occhi a dettare legge ma anche le mani, è un dato di fatto che la maggior parte delle volte che utilizziamo lo smartphone lo facciamo in posizione verticale.

Così i video orizzontali legati agli schermi cinematografici e televisivi lasciano il posto a quelli verticali, che con i social e con le app di messaggistica istantanea diventano un linguaggio comune soprattutto tra la generazione dei nativi digitali.
Addio quindi alle fastidiose bande nere laterali, con il formato verticale ottimizzato per i dispositivi mobile i video si visualizzano a tutto schermo.

I video riescono in pochissimo tempo a veicolare contenuti , diventare virali e avere così una forte visibilità. Traendo spunto da questa nuova tendenza le aziende nel 2016 sembrano essere sempre più orientate a scegliere questa tipologia di formato video per realizzare le proprie campagne adattandosi al mobile e facendo vivere agli utenti esperienze nettamente migliori.

Applicazioni mobile: tutto in un’app

Le applicazioni mobile al loro esordio apparivano agli occhi di tutti come una grande novità, come un qualcosa che avrebbe rivoluzionato il modo d’utilizzo degli smartphone, che ci avrebbe fatto adoperare i dispositivi in un modo che non avremmo mai immaginato prima.
Ma oggi che le app sono all’ordine del giorno e che quasi ogni azienda ne possiede una, l’effetto novità sta svanendo.

Le app presenti sul mercato sono più che numerose cosi come le funzioni che offrono, ci sono applicazioni per tutte le esigenze: da quella utili per pianificare la giornata a quella per programmare un viaggio e così via. Cosa può fare un brand per differenziarsi e far si che i clienti utilizzino il più possibile la propria app?

La tendenza che si sta affermando nel 2016 e che sembra essere la strategia vincente è quella di espandere le capacità della propria applicazione, fornendo agli utenti un’ unica applicazione in grado di racchiudere il maggior numero di funzionalità possibili.

Le aziende che sapranno cogliere e cavalcare l’onda di questo trend prima dei propri concorrenti,  riusciranno senza dubbio a trarne un netto vantaggio.

Location-Based Marketing: le notifiche push guadagnano terreno

In che modo i brand possono comunicare in modo diretto e interattivo con i propri clienti? Considerando che più dell’84% dei millennial sono costantemente connessi con i propri dispositivi mobile in mano, quale strumento migliore per interagire con loro se non lo smartphone?

E qui entrano in gioco le  notifiche push basate sulla localizzazione, utilissime alle aziende per individuare e comunicare con il proprio target di riferimento.

Immaginiamo un turista in visita in una qualsiasi città con in mano il proprio smartphone, nel bel mezzo della sua gita  riceve una notifica da parte della sua app di viaggio preferita che lo informa su tutte le offerte per il pranzo disponibili nella zona in cui si trova. L’utente incuriosito e affamato da uno sguardo al ristorante, trova recensioni positivi, foto dei piatti che sembrano deliziose ed ecco che  il gioco è fatto, il ristorante utilizzando questa tecnologia è riuscita a conquistare  la sua attenzione e di conseguenza un nuovo cliente.

I brand stanno già investendo molto in strategie di marketing  basate sulla localizzazione per comunicare in modo immediato con i propri clienti attraverso i loro dispositivi mobile, sfruttando le nuove tecnologie come gli iBeacons , che altro non sono che dei piccoli trasmettitori che posizionati all’interno degli store individuano tutti i dispositivi presenti nell’area d’ interesse ai quali è possibile inviare le notifiche push con relativi sconti e promozioni.

Quali sono secondo voi le opportunità che il 2016 offre alle aziende per crescere nel mondo del mobile?

Fonte: http://www.ninjamarketing.it/2016/04/22/mobile-marketing-tendenze-2016/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *