E-commerce, ecco i manuali per il “fai da te”

Si moltiplicano le iniziative editoriali per accompagnare il commercio nel passaggio al digitale. Secondo Netcomm il settore registrerà per il 2015 una crescita che lo porterà a superare i 15 miliardi di euro

In Italia l’e-commerce continua a crescere, anche se stenta ad affermarsi in modo compiuto. La crescita è comunque costante e a doppia cifra: dopo aver ottenuto un incremento del 16% nel 2014, il settore registrerà per il 2015 un’ulteriore crescita del 15% che porterà il mercato a superare i 15 miliardi di euro. È il dato stimato in occasione dell’ultimo Netcomm eCommerce Forum, che si è svolto a Milano alla presenza di oltre 4mila invitati, tra aziende, professionisti e giornalisti.

Il mobile commerce, in particolare, si conferma tra i principali fenomeni dell’e-commerce in Italia: gli acquisti tramite smartphone crescono del 78% nel 2014 e stanno registrando un’ulteriore crescita del 68% nel 2015, con un valore triplicato in due anni, da un totale di 610 milioni nel 2013 a 1,8 miliardi di euro nel 2015.

Effettivamente, sono tanti i prodotti che si adattano bene al commercio elettronico, non solo i libri da cui ha cominciato ormai un gigante del settore come Amazon. Tanto che, anche in Italia, si stanno moltiplicando le agenzie che offrono un accompagnamento e un tutoraggio per la conversione elettronica delle più disparate attività commerciali.

Tuttavia, se si ha una discreta dimestichezza con le tecnologie informatiche-connettive e si è disposti, contemporaneamente, ad assimilare le più efficaci tecniche di marketing e di promozione commerciale, si può provare (o cominciare) a far da soli. Del resto, negli ultimi anni, è aumentata in modo esponenziale l’offerta di software, sostanzialmente gratuiti, tramite cui allestire delle piattaforme di vendita online, senza necessità di scervellarsi più di tanto sia per la fase di realizzazione che di gestione. Certo, è consigliabile appoggiarsi costantemente ad un programmatore professionista, specie se si vuole personalizzare il più possibile la piattaforma di riferimento.

Una buona soluzione è sicuramente rappresentata da Prestashop, content management systems di e-commerce, di origine francese, fra le applicazioni Web più apprezzate negli ultimi anni, specialmente in Europa. Che permette di creare, in maniera veloce e accattivante, siti di e-commerce multilingua di grande qualità e facilmente adattabili a qualsiasi realtà commerciale. Secondo quello che si racconta nei forum specializzati, Prestashop è la soluzione ideale per la gestione di negozi di medie dimensioni.

Sino a poco tempo fa, non esisteva nessuna guida in lingua italiana di introduzione all’utilizzo della piattaforma di vendita Prestashop. Ci ha pensato la casa editrice Hoepli a colmare questo vuoto pubblicando pochi mesi fa “Prestashop 1.6. Creare siti e-commerce professionali”, un tutorial cartaceo di 272 pagine preparato da Roberto Chimenti, docente e formatore, l’esperto di fiducia di Hoepli, già autore di varie guide a Joomla!, l’altro CMS per lo sviluppo di siti web.

I negozi elettronici prodotti con Prestashop 1.6, oltre che da pc, sono già pronti per essere visitati da internet tramite qualsiasi terminale mobile, sia dai normali clienti sia dagli amministratori del sito che, sin dalla prima installazione, possono gestire il back-office con il proprio smartphone. Il libro mostra come realizzare velocemente un sito e-commerce completo e professionale: dall’installazione del programma alle successive impostazioni necessarie a personalizzarlo in base alle proprie esigenze.

Tuttavia, nell’immenso mercato rappresentato dal web, la strutturazione efficiente ed efficace e la gestione corretta di un negozio online incidono solo in parte sul suo successo. Il fattore chiave, oltre (ovviamente) alla qualità del prodotto che si vende, è il marketing, la promozione, la capacità cioè di diventare un protagonista sui motori di ricerca più utilizzati, sui social network, di rapportarsi correttamente ed efficacemente col sistema mediatico, di maneggiare le tecniche Seo, ecc. Per questo, occorre aver la pazienza di studiare quotidianamente guide e manuali dedicati all’e-commerce che offrono la dovuta attenzione ad un aspetto così fondamentale.

Su questo fronte ci viene in soccorso nuovamente Hoepli con una proposta di guide davvero interessante. Il primo suggerimento è “E-Commerce. La Guida Definitiva. Progettare e realizzare un negozio online di successo”, a cura di Daniele Vietri e Giovanni Cappellotto. Una guida pratica, appena aggiornata, che aiuta a risolvere le problematiche nel singolo progetto, basandosi sull’analisi di shop di successo, sull’esperienza di chi fa e-commerce da anni e sulla valutazione delle scelte che poi, a seconda dei casi, si rivelano profittevoli o inconcludenti. Tra i contenuti: centinaia di immagini e link, screenshot e grafici, decine di tabelle, interviste ad esperti, contributi da merchant e professionisti, casi studio ed esempi reali con lo scopo di ispirare e rendere la lettura il più possibile varia e piacevole.

Ancora più recente è “Social media marketing. Strategie e tecniche per aziende B2B e B2C” di Guido Di Fraia. Uno strumento, allo stesso tempo, approfondito a livello teorico e ricco di consigli pratici e indicazioni operative. Suo scopo è quello di mettere le aziende di ogni dimensione e tipologia in grado di tradurre in azioni pratiche il know-how distillato dagli autori. Per favorire l’immediato trasferimento dei contenuti alle diverse situazioni aziendali, il volume è diviso in due parti. La prima è incentrata su temi di carattere più trasversale, quali la progettazione e la pianificazione del piano strategico, la produzione dei contenuti e il digital storytelling aziendale. La seconda, più operativa, descrive invece come realizzare concretamente attività di digital e social media marketing per PMI e grandi realtà aziendali, sia nel business to business (B2B) sia nel business to consumer (B2C).

Per finire “Web marketing per le Pmi. Seo, email, app, Google, Facebook & Co. per fare business” di Miriam Bertoli – affermata consulente di web marketing per le PMI e le grandi aziende -, giunto giù alla seconda edizione. Il libro guida, infatti, passo dopo passo nel definire il piano strategico di web marketing, presenta gli strumenti e i segreti per ottenere buoni risultati ed evitare delusioni, e spiega in modo semplice e diretto come orientarsi tra termini tecnici in inglese e novità del mercato. In 17 ricchissimi capitoli viene abbracciato ed illustrato tutto ciò che è web marketing: content curation, siti web (dominio, hosting, progettazione grafica, sviluppo contenuti, responsive, mobile dedicato o app, restyling), la promozione nei motori di ricerca, il display advertising, email marketing (Dem, newsletter, i database di indirizzi, ecc.), social media marketing (blog, Facebook, Twitter, YouTube, Linkedin, Instagram, ecc.), web reputation e pr online, mobile marketing, digital analytics, usabilità, affiliazioni, buzz, unconventional e viral marketing. Pensato per imprenditori, responsabili marketing e commerciali, studenti o professionisti che si stanno avvicinando a questo settore, il volume è arricchito da contenuti multimediali, esempi, best practice e testimonianze di imprenditori e marketing manager che hanno usato con successo Internet per far conoscere l’azienda e migliorare il loro business.

Fonte: http://www.corrierecomunicazioni.it/it-world/37872_e-commerce-ecco-i-manuali-per-il-fai-da-te.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *