Modello 770, ufficiale la proroga al 21 settembre. Ecco chi e come deve presentare il 770 ordinario e semplificato

La tanto invocata proroga alla fine è arrivata, la scadenza per la presentazione del modello 770 è stata rinviata dal 31 luglio al 21 settembre 2015. Il governo ha accolto le insistenti richieste dei commercialisti dei giorni scorsi dando l’ok alla proroga per il modello 770 ordinario e semplificato.

La richiesta di proroga

A circa una settimana dalla scadenza per la presentazione del modello 770, il Consiglio Nazionale dei Commercialisti ha chiesto al governo la proroga “per consentire a tutti i commercialisti l’effettuazione dell’adempimento con la dovuta diligenza”. La richiesta è stata avanzata in una lettera inviata al Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giancarlo Padoan, al suo vice, Luigi Casero, al Direttore generale delle Finanze, Fabrizia Lapecorella e al Direttore generale dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi.

Nella lettera il Consiglio nazionale della categoria, spiega che la richiesta di proroga del 770 si rende necessaria a causa “del consueto ingorgo di adempimenti fiscali nei mesi di giugno e luglio quali: scadenze dei versamenti di Unico, studi di settore, trasmissione telematica dei modelli 730 precompilati e non, lavorazione degli avvisi bonari recapitati in questi giorni”.

La proroga ufficiale per il modello 770

La proroga ufficiale è arrivata lo scorso 25 luglio quando il Vice Ministro dell’Economia Luigi Casero ha ribadito l’intenzione del Governo di prorogare la scadenza per la presentazione del modello 770 dal 31 luglio al 21 settembre 2015. L’esecutivo infatti, ha deciso di accogliere la richiesta di proroga di un mese per il modello 770 ordinario a cui si aggiunge la pausa estiva che fa ulteriormente slittare il termine a lunedì 21 settembre. Il Vice Ministro ha dichiarato infine che, nei prossimi giorni verrà emanato il relativo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che renderà davvero operativa la proroga.

Chi deve presentare il 770 ordinario

I sostituti d’imposta avranno quindi oltre un mese di tempo in più per la presentazione del modello 770. Ma chi è interessato da questa proroga? Devono presentare il 770 ordinario i sostituti d’imposta che nell’anno fiscale in corso hanno pagato:

somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte su redditi di capitale
compensi per avviamento commerciale
contributi a enti pubblici e privati
riscatti da contratti di assicurazione sulla vita
premi, vincite e altri proventi finanziari, compresi quelli derivanti da partecipazioni a organismi di investimento collettivo in valori mobiliari di diritto estero
utili derivanti da partecipazioni in società di capitali, titoli atipici, indennità di esproprio e redditi diversi.
Inoltre – come specifica l’Agenzia delle Entrate – devono presentare il modello 770 ordinario, i soggetti che hanno applicato nel periodo interessato:

l’imposta sostitutiva su interessi, premi e altri frutti delle obbligazioni e titoli similari
l’imposta sostitutiva sui dividendi
l’imposta sostitutiva su ciascuna plusvalenza o altro reddito diverso e l’imposta sostitutiva sul risultato maturato delle gestioni individuali di portafoglio
Chi deve presentare il 770 semplificato

Il modello 770 semplificato deve essere presentato dai sostituti d’imposta che hanno corrisposto somme e valori per i quali hanno trattenuto:

la ritenuta alla fonte,
i contributi previdenziali e assistenziali,
i premi assicurativi dovuti all’Inail.
Come si presenta il 770 ordinario e semplificato

In seguito alla proroga il 770 sia ordinario che semplificato dovrà essere presentato entro il 21 settembre 2015. I modelli 770 devono essere presentati telematicamente entro la data di scadenza direttamente o tramite un intermediario abilitato caf o professionisti abilitati. Per la presentazione telematica occorre utilizzare:

il servizio telematico Fisconline, se la dichiarazione riguarda un numero di soggetti non superiore a 20
il servizio telematico Entratel, se la dichiarazione riguarda un numero di soggetti superiore a 20.
Ma – specifica l’Agenzia – “se il sostituto d’imposta deve presentare il modello 770 Semplificato per un numero di soggetti non superiore a 20, ma è anche tenuto a presentare il modello 770 Ordinario per un numero di soggetti superiore a 20, deve utilizzare il servizio telematico Entratel per la trasmissione telematica di entrambi i modelli”. In seguito alla presentazione del modello 770 l’Agenzia rilascia una comunicazione telematica che attesta la ricezione della dichiarazione.

Fonte: http://it.ibtimes.com/modello-770-ufficiale-la-proroga-al-21-settembre-ecco-chi-e-come-deve-presentare-il-770-ordinario-e

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *