Padoan al Nyse parla di Grecia, economia e banche. “Italia ora è un esempio”

Il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, è tornato ad esprimere ottimismo sulla possibilità di trovare un accordo per la Grecia, ribadendo che l’Italia non è a rischio e che i recenti dati confermano la ripresa dell’economia tricolore.
Il numero uno del dicastero di via XX settembre ha anche parlato delle riforme, soffermandosi su quella che riguarda da vicino le banche.

La Grecia. In merito alla Grecia, Padoan ha affermato ”io continuo a essere ottimista”, aggiungendo che “c’è la volontà politica” perché un accordo con la Grecia sia firmato “presto” e che Atene “non lascerà l’euro”.

E Italia… Dal floor del Nyse, Padoan ha ancora una volta assicurato che la posizione dell’Italia non è più a rischio come 2-3 anni fa e che il sistema italiano è molto forte. “Adesso siamo più forti”, ha rimarcato Padoan, ricordando che ”l’Italia adesso sta crescendo”, “fa le riforme” ed ”è vista come un esempio”. Il titolare dell’economia ha richiamato gli ultimi dati sul PIL, affermando che la ripresa non è solo un fatto ciclico e frutto delle misure approntate dalla BCE, ma anche l’efetto delle riforme, “perché soprattutto stiamo cambiando la struttura dell’economia per renderla più solida e più creatrice di lavoro”.

Nessun timore per la volatilità. Padoan, nell’intervista alla CNBC, ha affermato “non sono preoccupato dalla volatilità di breve termine” che le politiche della BCE stanno avendo, perché secondo il ministro “c’è molta abbondanza di liquidità, ci sono più soldi che vanno verso l’azionario, i bond ne risentono, ma è parte dell’aggiustamento”.

Sul blocco degli scatti nel pubblico impiego, tema sul quale la Corte Costituzionale deve esprimersi a breve, Padoan ha ribadito ”l’indipendenza della Consulta”n ed ha auspicato “il massimo dell’informazione possibile”.

Banche & Co.. Padoan ha anche parlato della riforma bancaria, affermando che “oggi è molto più difficile creare una bad bank del tipo spagnolo”, perché non c’è una vera e propria crisi bancaria in Italia e perché oggi con le nuove regole tale intervento si qualificherebbe come aiuto di stato. Padoan ha però assicurato che “molto presto” vi saranno provvedimenti per far fronte al problema delle sofferenze ed ha ribadito che anche la riforma delle BCC è in dirittura d’arrivo.

Fonte: http://economia.ilmessaggero.it/flash_news/padoan_al_nyse_parla_di_grecia_economia_banche_ldquo_italia_egrave_un_esempio_rdquo-1082227.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *